Attivare la mente creativa


mente creativa e ideeEsiste in noi una parte che rappresenta il nostro maggiore potenziale, una mente creativa sempre disponibile ad aiutarci se solo sappiamo come liberarla ed utilizzarla.

Un po’ di storia

Gli studiosi del comportamento umano hanno notato, già dal 1800, che la mente sembrava avere una funzione duplice.C’era una parte che lavorava consapevolmente, mentre un’altra stava al di sotto del livello di coscienza.

La prima fu denominata “mente conscia”, la seconda “subconscio”, come se quest’ultima fosse in qualche modo meno importante della prima, in quanto considerata non gestibile.

La mente conscia, con la sua capacità di ragionare, schematizzare e pianificare, nel periodo della concezione materialistico-illuministica della realtà, apparve subito come la più importante tra le due, relegando il subconscio ad una funzione inferiore, come del resto fa immediatamente pensare il prefisso sub-.

mente creativa conscia e inconscia

Affermazione dell’inconscio

Con il passare degli anni ed il proseguire degli studi, le rappresentazioni della mente si sono moltiplicate. Famosa è la figura dell’iceberg di Sigmund Freud, dove il subconscio, rinominato “inconscio”, rappresenta la parte sommersa, ben più consistente di quella emersa.

Più recentemente, si è affermata la rappresentazione della mente come un uovo, dell’italiano Roberto Assagioli, che comprende diversi settori, con demarcazioni tratteggiate, ad indicare che sono in contatto, ma non completamente.

mente creativa e uovo di assagioli

Nel frattempo, Karl Gustav Jung aveva introdotto il concetto di “inconscio collettivo”, una sorta di “calderone” nel quale le singole menti sono immerse. Parallelamente si è scoperto il grande potere del subconscio/inconscio, tanto che oramai si stima che a livello consapevole non si possa mai arrivare ad avere una pari intelligenza.

Nell’inconscio risiede la mente creativa

I nostri pensieri e, conseguentemente, le nostre azioni sono, infatti, guidati soprattutto dalla mente inconscia. Le stesse soluzioni creative provengono dall’inconscio, tanto che esso potrebbe essere definito a pieno titolo “mente creativa”.

Per creatività non intendo solamente quella che si esprime con una produzione artistica o con nuovi brevetti. Creatività è anche risolvere con grazia e successo i propri problemi quotidiani, fare in modo di avere una vita felice e serena, ottenere di esercitare un lavoro interessante e motivante, ecc.

La mente creativa agisce come il direttore esecutivo di una fabbrica: il direttore generale (mente conscia) esegue la pianificazione e individua i nuovi progetti, l’esecutivo predispone che vengano messe in opera tutte le decisioni prese a livello generale.

L’inconscio accetta, infatti, i pensieri della mente conscia come istruzioni e agisce in base a questi. I pensieri più ricorrenti sono dettati da credenze e convinzioni e l’inconscio li metterà in atto senza discutere, sia che essi risultino positivi o negativi.

Creatori attraverso la mente

Se pensi in termini di malattia, ad esempio, la mente inconscia, o mente creativa che dir si voglia, che è in contatto con ogni tua cellula, invierà ad esse messaggi corrispondenti e, con il passare del tempo, troverai la conseguenza dei tuoi pensieri nel tuo corpo.

Viceversa, partendo dalla mente conscia, si può sviluppare un atteggiamento vincente e sano, che porterà a manifestare esattamente questo programma per noi positivo.

Su questa base, oggi, l’approccio al potenziale mentale è molto cambiato e nei corsi di “risveglio” di questa risorsa si è constatato che non appena si sviluppa una “coscienza di successo” la mente creativa ci guida, tramite pensieri e azioni, appunto verso il successo e l’appagamento. Gli studi e le applicazioni della Programmazione Neuro-Linguistica (PNL) si basano proprio su questi rapporti di interconnessione tra conscio, inconscio e corpo fisico.

Ottenere risultati conoscendo come funziona la mente creativa

Si è constatato, nella pratica, che portando nella mente conscia un pensiero potente di successo, la mente inconscia si adopera per creare le situazioni e dirigere i pensieri in modo da guidare a fare esattamente le cose che faranno avere successo.

Difatti, la mente, con le sue convinzioni sul potere o no di fare qualcosa, ci condiziona nelle nostre realizzazioni. Uno scrittore si differenzia da chi non scrive perché quest’ultimo pensa di non riuscire a farlo; un uomo di successo si distingue da uno che tira a campare dal suo atteggiamento mentale; lo stesso fascino non è una prerogativa strettamente fisica… chi non conosce persone bellissime, ma talmente fredde e distanti da non invogliare di star loro accanto? Anche qui si tratta di una predisposizione mentale.

mente creativa e inconscio

In effetti, ciò che rende un essere umano buono o cattivo è la sua mente. La felicità, la gioia, la rabbia, come tutte le altre emozioni, anche se hanno manifestazioni a livello corporeo, sono relative alla mente. L’uomo è soprattutto “mente.

Un’evoluzione necessaria ed auspicabile

Lavorare sulla mente creativa per esprimere il meglio di se stessi è, quindi, di fondamentale importanza, per noi stessi e per il nostro apporto al resto del mondo.

Uno dei modi di lavorare su noi stessi a questo livello è quello di prendere consapevolezza che noi non siamo i nostri pensieri. Se un pensiero non ci piace e/o ci provoca conseguenze negative o sofferenza, possiamo cambiarlo: talvolta essi sono conseguenza di abitudini che, anche se originariamente potevano avere uno scopo positivo, ora non sono più utili e risultano limitanti, se non sabotanti.

Altre volte derivano da concetti acquisiti passivamente e non elaborati a livello personale (è questo il modo attraverso il quale ci può influenzare l’inconscio collettivo).

Un’attenta osservazione del proprio dialogo interno, che tutti abbiamo, può fornire numerosi spunti di riflessione. In ogni caso, per crescere ed acquisire consapevolezza è necessario distogliere l’attenzione dall’esterno (almeno ogni tanto) per portarla all’interno di noi stessi e scoprire tutto il nostro potenziale.

Articolo di Megliocrudo.it: citazioni del testo possono essere fatte liberamente solo se si indica chiaramente che l’autore è megliocrudo.it e si inserisce un link che rimandi al contenuto originale su questo sito. Non è permessa la copia di interi articoli; per citazione si intende un estratto dal testo che non superi il 40% del medesimo.

Edward De Bono
Come far nascere nuove idee
i concetti, gli strumenti, le applicazioni del pensiero laterale
Il Sole 24 Ore Edizioni
Francesco Martelli
Le strategie e le tecniche per avere più creatività
nel lavoro e nella vita
My Life Edizioni
Dr. Jeffrey Thompson
Musica per favorire
la creatività
The Relaxation Company
Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.